TOUR SICILIA 2009

alt

Dopo 10 anni il gruppo Pavarin è ritornato in Sicilia affrontando la parte orientale dell'isola .Partenza da Catania il 27Aprile e arrivo a Catania il 2 Maggio in 6 Tappe:Catania - Noto, Noto -Piazza Armerina, Piazza Armerina - Agrigento, Agrigento - Enna, Enna -Nicolosi, Nicolosi (con la scalata dell'Etna) - Catania per un totale di 650 Km circa.

Ben 30 i partecipanti a questo Raid:

Airaghi Luigi - Aletti Riccardo - Bevilacqua Bruno - Bianchi Marco - Bordoni Felice - Capriati Pasquale - Colombo Ambrogio - Ferretti Enrica - Finazzi Lino - Gaggioni Renzo - Galbasini Mauro - Galeassi Fulvia - Giani Pasquale - Kenneth Waigand - Mangini Massimo - Maroni Emilio - Noto Francesco - Nicolini Marina - Pavarin Luca - Pavarin Roberto - Peyronel Sergio - Pozzo Luigi- Pugsley Andrew - Rampi Marco - Reggiori Marco - Salvatoni Alessandro- Secco Alberto - Tognalli Giovanni - Zagatto Gladiseo - Zerbinati Paolo.

 

alt

 

1° TAPPA CATANIA - NOTO (Km 110)


 

 

alt

 

Tappa di mare e di monti

Il nostro Raid parte dal mare di Catania, ma ben presto ci accorgiamo di non essere nella "Pianura Padana".
La salita verso Melilli è una serie di tornanti che non lasciano molto fiato ai nostri atleti .
Dopo circa 65 Km termina la parte montuosa e riscendiamo verso il mare.

 

 

 

alt

 

 

alt

Nel pomeriggio visita alla città di Noto, elegante capitale del barocco siciliano

 

 

Alla sera premiamo le new entry del gruppo: Marco, Andy e Massimo i nuovi arrivi

 

 

 

 

 

 
 
 

2° TAPPA NOTO - PIAZZA ARMERINA

(Km 124)

 

alt


Giornata dura per i ns. atleti

Il percorso è un saliscendi da Palazzolo Acreide a Buccheri e Buscemi.
Sui Monti Iblei raggiungiamo il punto più alto della giornata a 980 mt.
Ridiscendiamo verso Vizzini e Grammichele per poi risalire in direzione Caltagirone.
Anche l'arrivo a Piazza Armerina è a 696 mt

Pale eoliche: riuscirà il vento a spingere i nostri eroi?

 

alt

 

alt

 Premiazione alla sera dei fedelissimi: Rampi Marco e Tognalli Giovanni 10 anni con noi

alt
 

 

 

3° TAPPA PIAZZA ARMERINA - AGRIGENTO (Km 115)

 

 

 

alt

Torniamo per 15 Km sui nostri passi in direzione Gela. E' questa prima parte del percorsol a più difficoltosa, ma successivamente la tappa si presenta pianeggiante e tranquilla.

 

alt

Nel pomeriggio non poteva mancare la visita del gruppo compatto alla Valle dei Templi

alt

 

Alla sera viene designato lo stratega del Gruppo: a Pasquale Capriati la maglia di rito

 alt

  

4° TAPPA AGRIGENTO - ENNA

(Km 103)

 

altLo sapete cos'è un Muro?

 

L'arrivo a Enna alta su lastroni lisci di pietra vulcanica ha dato a tutti la sensazione di scalare un muro viscido

 
alt
altAiraghi Luigi viene nominato mister simpatia del gruppo

  

 

5° TAPPA ENNA - NICOLOSI

(Km 98)

alt

Tappa nella prima parte pianeggiante
Da Enna discendiamo nella piana del sole.Il nostro percorso affianca il fiume Dittaino

 

 

alt

 

alt
 Ma …. verso Belpasso riprende il percorso in salita che ci porterà a Nicolosi ai piedi dell'Etna

 

alt

Nel pomeriggio alcuni temerari salgono sino in cima al vulcano per testare il percorso........

alt

alt

Riconoscimento del gruppo al mitico "Pava"

alt
 
Noto Franco nomina Alessandro Salvatoni come "Raid man" di questo tour

 

 alt

 

 

  

6° TAPPA NICOLOSI - ETNA - CATANIA

(Km 74)

 

alt

Nicolosi è considerata la porta dell'Etna e la nostra giornata incomincia proprioattraversando questa porta per scalare la montagna.In 19 Km circa raggiungiamo la vetta a noi consentita in bicicletta a mt. 1921

 alt

 

GRUPPO SULL'ETNA

alt

 




La sera stessa Renzo Gaggioni riceve la magia del Gran Premio della Montagna per aver raggiunto la cima dell'Etna nel minor tempo

alt